Iris sei grande, sarà ancora A2

Il sodalizio presieduto da Nico Di Liddo si conferma nella seconda categoria nazionale    

Sarà ancora A2 nel 2018 per la Ginnastica Ritmica Iris che, al primo anno nella seconda categoria, conquista una meritata permanenza, al termine delle quattro prove del Campionato Nazionale.

Un cammino esaltate per le ginnaste del sodalizio presieduto da Nico Di Liddo, capaci di regalare grandi gioie ai tifosi che le hanno seguite in ogni parte d’Italia. Ieri, sabato 25 novembre, l’epilogo alla Kioene Arena di Padova dove la pattuglia guidata da Marisa Stufano, Anna Plotkina, Alessandra Sangilli e Maddalena Carrieri disputa un’ottima gara pur priva della russa Selezneva. Al corpo libero in pedana Carla Maghelli (13.200), alla fune Corinda Caputo (11.850), Benedetta Schifano con la palla (11.850) e il nastro (12.150), mentre cerchio (13.300) e clavette (14.650) per Annapaola Cantatore dimostrano in pedana sicurezza e voglia di fare, confermando il costante progresso della compagine pugliese, orami diventata un punto di riferimento per l’intero meridione. Iris che ha chiuso la quarta ed ultima giornata dei campionato in sesta posizione con 77.000 punti. Vittoria di tappa per la Rhythmic School (88.700), davanti a Moderna Legnano (88.150) e Ritmica Romana (87.150). In classifica generale si conferma al primo posto la Rhythmic School (90 punti), davanti a Moderna Legnano (85 punti), salendo entrambe in A. Retrocedono invece in B: Ritmica Romana (50 punti), Ritmica Nervianese (44 punti) e Ginnastica Estense (28 punti).

© 2017 www.ginnasticairis.com. Tutti i diritti riservati. Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.